Ray Ban 3016

Let lay down their heavy schoolbags to read in this world. The most relaxed posture. Colorful through Books horizons expansion here. Cerca un cinemaI favolosi anni ’50. Gli anni dei jukebox, del rock’n’roll, della musica di Buddy Holly ed Elvis Presley; gli anni della “grease” sui capelli, dei balli universitari di fine anno, delle pomiciate nei drivein; dei giubbotti di pelle con il bavero alzato, del chewinggum schiacciato sotto il banco, dei primi televisori accesi nei salotti. I giorni di un’America politically correct, di una provincia americana sana e rassicurante dove si respirava il profumo delle torte di mele fatte in casa e dove i cattivi s’impomatavano di brillantina e si facevano chiamare “Teddy boys”.

Per occuparsi di questo film di Wes Anderson (presentato in apertura alla 64^ Berlinale) è necessaria una premessa di carattere letterario. Il film è dedicato a Stefan Zweig, scrittore austriaco tra i più universalmente noti tra gli anni Venti e Trenta. Animato da un convinto pacifismo si vide bruciare nel 1933 ciò che aveva scritto dai nazisti.

Non penso che i millennial comprendano chiaramente che tutti i problemi che vedono intorno a loro sono causati dal capitalismo; penso che stiano semplicemente dicendo che non sono contenti di quel che vedono. Sono molto fiducioso per il loro futuro. Non smetto di dire loro: “Siete la generazione più potente della Storia, perché avete la tecnologia nelle vostre mani”, dovete soltanto decidere cosa volete fare di questo potere.

Ed è proprio durante la lavorazione del film che conoscerà la sua prima moglie, l’allora showgirl italiana Mara Venier che sposerà nel 1984, ma dalla quale divorzierà l’anno successivo.Professione vacanze e altre miniserieLa carriera di Calà prosegue sul piccolo schermo con miniserie come Yesterday Vacanze al mare (1985) o l’insuperabile Professione Vacanze (1986), dove veste i panni del direttore di un villaggio turistico. Professionalmente legato anche a Francesco Massaro, Castellano e Pipolo, e Bruno Gaburro, torna a lavorare con l’amico Alessandro Benvenuti ne Il ragazzo del Pony Express (1986), poi è nel primo episodio del film corale (in cui è diretto da Pupi Avati) Sposi (1988).I passi da registaNel 1993, dopo anni di commedie anche sguaiate, viene scelto dall’autore Marco Ferreri come protagonista del film drammatico Diario di un vizio, che purtroppo non riscuoterà un enorme successo, per quanto interessante e atipico. L’anno successivo, decide di provare con la regia.

0 comments on “Ray Ban 3016Add yours →

Lascia un commento